Home | Cerca nel sito | Link | Fonti | Il film preferito | L'attore preferito | E-Mail | Aiutatemi
I FILM
Film con il solo Stan
Film con il solo Babe
Cortometraggi muti
Cortometraggi sonori
Lungometraggi
Raccolte italiane
Raccolte straniere
Partecipazioni
GLI ATTORI
I fedelissimi
Tutti gli altri
I tecnici
LA STORIA
Stan Laurel
Oliver Hardy
Le L&H Comedies
Anni di transizione
Anni di gloria
La fine del cortometraggio
Il lungometraggio
Anni da dimenticare
I FIGLI DEL DESERTO
La costituzione
Le tende italiane
La fine del cortometraggio

Fra le comiche dell'ultimo periodo troviamo Going Bye Bye, The Live Ghost, Busy Bodies che è uno splendido esempio di film a costruzione/distruzione di un ambiente come The Fixer Uppers è un sottovalutato rifacimento di Slipping Wives con tanto di intrigo sentimentale e duello all'ultimo sangue.

Thicher than water è un film sottile e particolare da valutare a parte. Il fatto che sia l'ultima comica della coppia ci permette alcune osservazioni. Prima di tutto il finale. I due si fanno una trasfusione di sangue, quando escono dalla sala operatoria i due hanno i caratteri confusi, Ollie insecchito col fiocco al posto della cravatta, piange e si gratta la testa, mentre Laurel ha i baffetti, un po' di pancia, si tocca la cravatta e precede pomposamente l'amico all'uscita dall'ospedale. A una situazione che rientra nel genere di Twice Two e Brats si unisce un uso dello spazio mai tentato altre volte. Alla fine di ogni scena, in luogo di una dissolvenza abbiamo una gag, con Stan che tira la sequenza successiva come se fosse un fondale o un siparietto.

L'uso dello spazio giocato come una gag lascia intendere quel che avrebbero potuto fare L&H se avessero potuto continuare sulla strada della (quasi) sperimentazione. Lo studio maniacale di Stan sulle gag, sull'immagine e sul montaggio, dovrebbe farci riflettere sulla sua posizione di ricercatore e perfezionista minuzioso. Jerry Lewis, Jacques Tati e Pierre Etaix faranno tesoro dei suoi insegnamenti.

Pagina:  1  2

    Powered by ARUBA