Home | Cerca nel sito | Link | Fonti | Il film preferito | L'attore preferito | E-Mail | Aiutatemi
OPZIONI DISPONIBILI
Scheda Attore
Biografia
Altre fotografie
Ruoli da tecnico
Ruoli da interprete
Dai la tua valutazione

Film con il solo Stan
Film con il solo Babe
Cortometraggi muti
Cortometraggi sonori
Lungometraggi
Raccolte italiane
Raccolte straniere
Partecipazioni
Suzy Delair
Biografia

Suzy Delair, nome d'arte di Suzanne Delaire (Parigi, Francia 1916) attrice, cantante e ballerina francese.

La bellissima e piccante Suzy Delair comincia la sua carriera giovanissima, quando all'età di 14 anni canta e balla sui palcoscenici dei Caffè-concerti parigini. E' proprio lì che si forma la sua personalità forte e decisa che le permetterà di affrontare magnificamente un'intensa e brillante carriera. Esordisce sullo schermo nel 1934, nel film L'Or dans la rue (1934), di Curtis Bernhardt. Due anni dopo viene chiamata da Jean Boyer per interpretare Prends la route.

Con Boyer tornerà a lavorare dieci anni dopo in Le couturier de ces dames (Sarto per signora, 1956), accanto al celebre comico Fernandel. Nel 1938, mentre sta recitando in una rivista teatrale, viene notata dal regista Henri-Georges Clouzot, che più tardi diventerà suo marito. Clouzot la chiama per interpretare il film L'assassin habite au 21 (L'assassino abita al 21, 1941), nel quale Suzy impersona Mila-Malou, ragazza molto seccatrice ma altrettanto provocante.

Sempre per Clouzot, Suzy Delair interpreta Jenny Lamour in Quai des Orfèvres (Legittima difesa, 1947), nel quale canta il memorabile motivo Avec son tralala. Questo indimenticabile film noir si fa apprezzare per i toni controllati con cui descrive il mondo crudele del music-hall e quello squallido della polizia, più che per alcune scene celebri quanto eccessivamente melodrammatiche.

Nel 1951, nel ruolo della capricciosa cantante Cherì Lamour, affianca Stan Laurel e Oliver Hardy nel film Atollo K (riedito come 'Utopia' o 'Robinson Crusoeland'). Questa coproduzione italo-francese si rivela un fiasco, e segna l'ultima apparizione cinematografica della celebre coppia.

Una grande occasione le viene offerta dal regista italiano Luchino Visconti, quando nel 1960 la chiama per interpretare il ruolo di Luisa in Rocco e i suoi fratelli, indimenticabile film ispirato dai racconti contenuti in Il ponte della Ghisolfa, di Giovanni Testori.

Nel 1973 partecipa al film Les Aventures de Rabbi Jacob (Le folli avventure di Rabbi Jacob), di Gérard Oury, divertente commedia costruita su misura per lo scoppiettante Louis De Funès.

In seguito, tranne qualche piccola partecipazione ad alcuni film per la tv, Suzy abbandona le scene. Donna molto esuberante, Suzy Delair è stata davvero una grande artista eclettica: ottima attrice, superba ballerina e cantante eccezionale: la sua voce suadente e sexy l'aveva fatta diventare la 'regina' dei cabaret francesi.

Il 16 febbraio 2000 il ministro Catherine Trautmann le consegna il distintivo di Ufficiale dell'Ordine Nazionale per meriti artistici.


    Powered by ARUBA