Home | Cerca nel sito | Link | Fonti | Il film preferito | L'attore preferito | E-Mail | Aiutatemi
OPZIONI DISPONIBILI
Scheda Attore
Biografia
Altre fotografie
Ruoli da tecnico
Ruoli da interprete
Dai la tua valutazione

Film con il solo Stan
Film con il solo Babe
Cortometraggi muti
Cortometraggi sonori
Lungometraggi
Raccolte italiane
Raccolte straniere
Partecipazioni
Loretta Young
Biografia

Loretta Young, nome d'arte di Gretchen Michaela Young (Salt Lake City, Utah 1913 - Los Angeles, California 2000) attrice statunitense.

L'artista, divenuta celebre per la raffinata bellezza e l'eleganza di portamento e gestualità, ebbe una carriera longeva quanto lei stessa, e seppe passare dal cinema muto alle produzioni televisive. Debuttò sullo schermo a quattro anni nel film The Primrose Ring (1917). Seguirono altri ruoli, ma il grande successo lo ottenne nel ruolo di Trina in Man's Castle (Vicino alle stelle, 1933), accanto a Spencer Tracy.

In seguito interpretò numerosi successi, specializzandosi nella commedia brillante. Da ricordare Call of the Wild (Il richiamo della foresta, 1935), Wife, Doctor and Nurse (La gelosia non è di moda, 1937), Eternally yours (Eternamente tua, 1939), Bedtime Story (Accadde una sera, 1941), And Now Tomorrow (Il grande silenzio, 1944). Nel 1948 giunse all'Oscar con The Farmer's Daughter (La moglie celebre).

Si ricorda anche un suo ruolo drammatico nel film di Orson Welles The Stranger (Lo straniero, 1946). Negli anni '50 abbandonò il cinema per dedicarsi alla televisione. Fu protagoniste dei serial A Letter to Loretta e soprattutto, dal '54 al '63, The Loretta Young Show: celebre la sua apparizione, all'inizio di ogni puntata, con un maestoso ingresso in scena attraverso una porta, sovente abbigliata in vestiti di gran lusso. Era una caratterizzazione che le procurò non poche parodie ma anche sette nomination ai Grammy, gli Oscar televisivi, che vinse in tre occasioni.

Nel '61 pubblicò anche un libro di memorie dal titolo più che realistico, The Things I Had to Learn (Le cose che ho dovuto imparare).

Con l'abituale stile, tacque sulle due forse più importanti ma pure meno gradevoli: il divorzio e l'adozione negli anni '30 della figlia Judy Lewis. Vera o presunta? Costei in un volumetto del '94, Uncommon Knowledge (Conoscenza insolita), sostenne di essere in realtà figlia naturale nata da un'avventura con Clark Gable, all'epoca sposato; la madre, da sempre fervente cattolica, l'avrebbe partorita alla fine del '35 e poi 'nascosta', fino a fingere di adottarla quando la piccola aveva due anni. Per un anno la grande diva tacque; poi, in un'intervista rilasciata al quotidiano 'The New York Times', si limitò a liquidare il tutto come 'voci del passato'. Concludendo: 'Con mia figlia ho fatto pace'.

Il suo ultimo ruolo è stato quello della vecchia miliardaria malata che riunisce alla vigilia di Natale i tre nipoti che non vede da anni, nel film televisivo Christmas Eve (La colomba di Natale, 1986).

Si spense all'età di 87 anni nella casa della sorella Georgiana, moglie dell'attore Ricardo Montalban. Era da tempo affetta da tumore.


    Powered by ARUBA