Home | Cerca nel sito | Link | Fonti | Il film preferito | L'attore preferito | E-Mail | Aiutatemi
OPZIONI DISPONIBILI
Scheda Attore
Biografia
Altre fotografie
Ruoli da tecnico
Ruoli da interprete
Dai la tua valutazione

Film con il solo Stan
Film con il solo Babe
Cortometraggi muti
Cortometraggi sonori
Lungometraggi
Raccolte italiane
Raccolte straniere
Partecipazioni
Jean Harlow
Biografia

Jean Harlow, nome d'arte di Harlean Carpenter (Kansas City, Missouri 1911 - Los Angeles, California 1937) attrice statunitense.

Fin dall'infanzia ha una vita difficile: a dieci anni i genitori si separano, mentre il patrigno, Marino Bello, sembra interessarsi più a lei che alla madre. A 16 anni sposa il figlio di un agente di borsa, ma il matrimonio dura poco e si trasferisce a Hollywood con la madre e il patrigno.

Introdotta nel mondo del cinema per il suo fisico appariscente, in breve tempo viene notata dal Hal Roach, produttore dei film di Stan Laurel e Oliver Hardy, che nel 1929 la fece lavorare in tre cortometraggi con la famosa coppia di comici: Liberty (Libertà), Bacon Grabbers (Squadra sequestri) e Double Whoopee (Agli ordini di sua altezza). In quest'ultimo recita già una parte da 'vamp': interpreta infatti un'affascinate ed elegantissima bionda alla quale Laurel & Hardy, rispettivamente il fattorino e il portiere di un prestigioso albergo di Broadway, strappano involontariamente la gonna chiudendogliela nella portiera della macchina dalla quale l'attrice è scesa. Jean Harlow resterà molto legata al duo, tanto da acconsentire che venisse usata una sua foto per rappresentare la fidanzata traditrice di Oliver Hardy nel lungometraggio Beau Hunks (Allegri legionari, 1931).

Ma la vera affermazione la ottiene in Hell's Angels (Gli angeli dell'inferno, 1931), dove interpreta il ruolo che poi le sarebbe rimasto addosso per sempre: la donna ammaliatrice. I suoi personaggi di donne spregiudicate per quel periodo, fanno di lei un sex-symbol degli anni '30, ma la condannano anche a subire pesanti critiche dai moralisti. Memorabili sono i film The Public Enemy (Nemico pubblico, 1931) di William Wellman e Platinum Blonde (La donna del peccato, 1931) di Frank Capra. In quest'ultimo il soprannome, dovuto al colore dei capelli, diviene sinonimo della Harlow e di un certo tipo di figura femminile.

Il 2 luglio 1932 l'attrice sposa il produttore della MGM Paul Bern, che muore appena due mesi dopo, in circostanze misteriose. Pare che si sia trattato di suicidio. In seguito, sotto contratto con la MGM, Jean Harlow dimostra di poter interpretare ruoli molto più significativi. Inizia a recitare insieme ad attori del calibro di Clark Gable, con cui gira in tutto sei film, di Wallace Beery, Spencer Tracy e William Powell. Il primo film memorabile con la MGM è Red Dust (Lo schiaffo, 1932) di Victor Fleming.

Seguono altri successi come Red-Headed Woman (La donna dai capelli rossi, 1932) di Jack Conway, Dinner at Eight (Pranzo alle otto, 1933) di George Cukor, China Seas (Sui mari della Cina, 1935) di Tay Garnett, Riffraff (1936) di Robert Z. Leonard e Libeled Lady (La donna del giorno, 1936) di Jack Conway.

All'età di ventisei anni, durante le riprese di Saratoga (Saratoga, 1937), diretto da Jack Conway, Jean Harlow muore per un avvelenamento del sangue dovuto ad una nefrite acuta. Sarà sostituita da una controfigura.


    Powered by ARUBA